TRAVEL | Weekend lungo a Capri

Federica Piccinini

 

Buongiorno ragazze, rieccomi tornata su Sweet as a Candy dopo la lunga pausa estiva, come state?

L’Estate sta già volgendo a termine, le vacanze sono ormai finite da alcune settimane e qui a casa abbiamo ricominciato a lavorare a pieno ritmo anche se fin quando Gianmarco non inizierà la scuola (il 17 di Settembre), non possiamo dire di aver ripreso la routine di sempre.
Come ogni Estate, specialmente da quando abbiamo tre bambini, Agosto lo trascorriamo sempre a Riccione dove abbiamo casa. Nonostante il mare non sempre bellissimo, in spiaggia ed in paese abbiamo ogni tipo di servizio ed intrattenimento per i bambini e loro si divertono tantissimo. Se vi va nei prossimi giorni posso condividere con voi qualche scatto anche di quella vacanza 🙂

A Luglio però, io e mio marito siamo riusciti a ritagliarci 4 giorni solo per noi ed abbiamo deciso di trascorrerli nella splendida Capri.
Finalmente eccomi qui a raccontarvi meglio il nostro viaggetto romantico 🙂


Non ero mai stata a Capri e nell’esatto istante in cui sono scesa dall’aliscafo ed ho messo piede a terra, me ne sono innamorata.

Capri è la meta perfetta se volete trascorrere un weekend lungo insieme al vostro compagno, ma anche se siete in compagnia di amici. La vedo invece molto meno adatta ad una vacanza con bambini piccoli…

IL VIAGGIO | Capri si raggiunge tranquillamente senza troppe ore di viaggio. Da Bologna è stato semplicissimo: in tre ore e mezza di treno siamo arrivati a Napoli e da lì, abbiamo raggiunto il porto in taxi, siamo saliti sull’aliscafo e 45 minuti dopo eravamo a Capri.

Io avevo prenotato direttamente da casa i biglietti per l’aliscafo (su questo sito) ma potete farlo anche direttamente al porto. Vi consiglio però di controllare bene gli orari in modo da coordinarli con quelli del treno.

DOVE ABBIAMO ALLOGGIATO | Non conoscendo Capri mi sono affidata ai consigli di una cara amica che, a differenza mia, conosce benissimo l’isola e per sua fortuna la frequenta spesso. Ho quindi prenotato la Suite vista mare nella splendida Villa Marunnella, un elegante bed & breakfast poco distante dalla Piazzetta. La villa si trova a mio avviso in una posizione strategica per raggiungere ogni punto di interesse e la tipica e calda accoglienza partenopea ci ha fatto sentire subito a casa. Laura, Marinella e Antonietta sono state gentilissime e sempre disponibili!

COME MUOVERSI SULL’ISOLA | Quando cercate informazioni sui mezzi a disposizione per girare l’Isola di Capri, quelli che vi vengono suggeriti sono sempre: la funicolare, gli autobus, i taxi, le barche…e i piedi 😉 Ma ci si dimentica degli scooter che invece sono comodissimi! Il taxi costa caro a Capri (come praticamente tutto…) e così, su suggerimento di Marinella del b&b dove abbiamo alloggiato, il secondo giorno abbiamo deciso di noleggiare un motorino ed è stata una scelta vincente.
Ci siamo potuti muovere in completa autonomia ed a costi decisamente più ridotti…

COSA VEDERE A CAPRI | In 3/4 giorni potete godervi appieno l’isola e visitare tutti i principali luoghi di attrazione.
Dopo un giretto in Piazzetta (tappa d’obbligo quando si arriva a Capri) se volete godervi una vista mozzafiato sui Faraglioni dovete andare ai Giardini di Augusto. Il percorso per raggiungerli passa infatti attraverso il centro di Capri e il panorama che si ammira dalle terrazze va dalla Baia di Marina Piccola a Via Krupp, fino ad arrivare ai Faraglioni.

Non dimenticatevi lungo il tragitto di fermarvi a prendere una granita 😉

Se le gambe vi reggono, potete proseguire la vostra passeggiata scendendo lungo la stradina che parte dal Belvedere di Tragara per raggiungere lo storico beach club La Fontelina dove si respira la tipica atmosfera caprese degli anni ’50.
Tenete presente che dal centro di Capri ci vogliono circa 30 minuti a piedi per raggiungerla e che servono scarpe comode e basse perché il sentiero si inerpica in discesa per 300 metri tra cespugli di mirto e ginestre…

Per chi non se la sente di affrontare la salita del ritorno (che non è proprio per tutti), c’è una barchetta che porta fino a Marina Piccola. Da lì si può prendere un autobus o un taxi per tornare in Piazzetta.

Se ne avete modo non perdete l’occasione di fare un’escursione in barca. Io l’avevo prenotata ancor prima di partire, comodamente da casa su questo sito,  e sono stata felice di averlo fatto perché merita davvero!

Una chicca da visitare è certamente Anacapri, molto più intima e meno mondana rispetto a Capri. Qui i prezzi sono anche più contenuti e potete pranzare e cenare non spendendo una fortuna…cosa che a Capri è decisamente più difficile.

 

 

Da Piazza Vittoria potete salire lungo la scalinata che vi porterà alla stazione della seggiovia con la quale potrete raggiungere la vetta del Monte Solaro.

Dalla stessa piazza parte anche Via Giuseppe Orlandi, la strada pedonale con le piccole botteghe di artigiani che attraversa il centro di Anacapri e dove come me, potete farvi realizzare il vostro personalissimo paio di sandali capresi su misura. Una sciccheria pazzesca!

Sempre ad Anacapri è sicuramente da visitare anche la splendida Villa San Michele, casa del medico svedese Axel Munthe.

Nel giardino della villa si possono ammirare una serie di piante caratteristiche della flora mediterranea, come camelie, ortensie, splendidi cespugli di rose, i pini e i cipressi. Da non perdere la straordinaria vista del Golfo di Napoli!

Dopo la visita al Museo di Villa San Michele vi consiglio di sorseggiare qualcosa al Café di Casa Oliv , una frequentatissima caffetteria anch’essa con una vista meravigliosa!

 

 

 

E se avete voglia di concedervi una serata all’insegna del divertimento, vi consiglio la storica Taverna Anema e Core. Musica, canti e balli sfrenati e tanto divertimento. La Taverna Anema e Core è la protagonista delle notti capresi dal 1994 e da qui sono passati personaggi e star di tutto il mondo. Non mi divertivo così da anni!

Come sempre spero che il mio post possa esservi stato utile per un vostro futuro viaggetto 🙂 Fino ad Ottobre Capri è ancora una meta perfetta se avete in programma qualche giorno via! 😉

Un bacione e buona giornata!

 

Ci sono 6 commenti

  1. Stella
    10 settembre 2018 alle 10:37

    Tutto meraviglioso! Anche io ho avuto la fortuna di passare quest’anno, una toccata e fuga che mi è rimasta nel cuore e che sicuramente mi ha lasciato il desiderio di ritornarci quanto prima! ❤️ Post stupendo!

    Rispondi
    1. Federica Piccinini
      10 settembre 2018 alle 11:32

      Grazie Stella!!

      Rispondi
  2. GIOVANNA MONTANARI
    10 settembre 2018 alle 12:45

    Passa da Positano, ancora meglio di Capri secondo me!

    Rispondi
  3. letizia
    10 settembre 2018 alle 13:35

    ciao Fede bentornata delle vacanze le mie vacanze sono andate bene sono stata a Cesenatico e devo dire e’ bellissima! 🙂 un bacione

    Rispondi
  4. Simona
    10 settembre 2018 alle 15:01

    Anche a me piacerebbe concedermi un Week lungo tra settembre e ottobre… devo parlarne al mio compagno💜

    Rispondi
  5. Simona
    10 settembre 2018 alle 15:21

    Ciao Federica, bentornata, il tuo post come sempre è stato utilissimo,. Anch’io non sono mai stata a Capri e sarebbe stata nostra intenzione trascorrere dei giorni i primi di ottobre insieme al nostro piccolo Leonardo 3 anni e nove mesi) , ma leggendo i tuoi suggerimenti credo sia il caso di cambiare metà. Grazie come sempre per le tue descrizioni attente e scrupolose. Un abbraccio 🤗

    Rispondi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I dati obbligatori sono contrassegnati con *
Il tuo commento *