Tornare in forma dopo le vacanze!

I consigli della Dott.ssa Beatrice Margani

Dott.ssa Beatrice Margani

Ritorna il nostro appuntamento insieme alla Dott.ssa Beatrice Margani. Durante le vacanze quasi tutte noi abbiamo sgarrato più spesso del solito (giustamente!) ed ora che siamo tornate in città dobbiamo riprendere i ritmi e cercare di rimetterci in forma. Come fare? Leggiamo i consigli della Dottoressa.

Prima delle vacanze, io per prima ho rimandato tante cose dicendo: “ci penso a settembre!!”, ma ecco che settembre è arrivato…immagino che tanti lo abbiano fatto anche per quanto riguarda il “mangiar bene” e il “rimettersi in forma”.

In questi anni, ho verificato che quasi esattamente una metà dei pazienti riesce a mangiare bene d’estate e un’altra metà invece d’inverno. Questo capita per tantissimi motivi: tipi di vacanza o al contrario di lavoro, la temperatura che fa mangiare di meno o di più, occasioni di aperitivi o pasti fuori casa che si presentano più o meno spesso…

Comunque sia ho pensato di darvi qualche piccolo consiglio per ritornare in forma dopo le vacanze, senza dover seguire un vero e proprio regime alimentare. Resta fermo il fatto che sono dei semplici consigli e il supporto di un esperto non è di certo sostituibile!!

  1. Colazione Chi ben comincia è a metà dell’opera: fare tutti i giorno una colazione leggera e sana. Potete riguardarvi quello che già ho suggerito sull’argomento (LEGGI POST). In ogni caso ricordate di reidratarvi dopo il riposo notturno, di introdurre una corretta quantità sia di carboidrati che di proteine, di preferire i “grassi buoni” e non dimenticatevi vitamine e Sali minerali, una spremuta o un centrifugato sono ideali.
  2. Acqua bisogna bere circa 1,5-2l al giorno se non di più. Si può iniziare con i famosi 8 bicchieri al giorno e poi vedere. Bisognerebbe evitare bibite, bevande frizzanti e limitare il più possibile gli alcolici. Assolutamente vanno evitati i succhi di frutta, si possono sostituire con estratti e centrifughe ( LEGGI POST SUI CENTRIFUGATI, LEGGI POST SULL’ACQUA)
  3. Pasti ordinati Non saltare mai i pasti, fa solo rallentare il metabolismo e fa sì che al pasto successivo ci sia più fame o addirittura al pasto successivo non ci si arriva e si rischia di sgranocchiare quel che capita. Provare a rispettare orari regolari aiuta oltretutto l’organismo a riadattarsi anche ai ritmi lavorativi.
  4. Movimento alimentazione corretta e attività fisica dovrebbero essere due compagni inseparabili. Non bosogna pensare di fare una maratona dall’oggi al domani, ma inserire del movimento fine a sé stesso e strutturato assolutamente si!! Si può cominciare con una camminata veloce per poi crescere d’intensità.
  5. Cucinare Bisogna organizzarsi e preparare pasti e spuntini in casa. Si parte dalla spesa e si finisce con porzionare e surgelare, se il tempo per cucinare quotidianamente non c’è. Ma mettere dell’acqua sul fuoco per cuocere qualcosa o preparare delle verdure al vapore è  più importante che stare di fronte ad un pc o alla televisione!!
  6. Ridurre le porzioni senza dover avere l’ansia di pesare gli alimenti, contare le calorie o altri metodi strani, basta diminuire di circa un 20% le porzioni a cui siete abituati (ad esempio invece delle 2 fette di pane che si mangiano di solito, saranno comunque 2 fette ma più sottili). Solamente le verdure non vanno ridotte, ma anzi aumentate.
  7. Leggere le etichette su questo punto insisto sempre: spesso mangiamo delle cose senza rendercene conto. Prendere l’abitudine di essere consapevoli di quel che facciamo arrivare nel nostro organismo va tutta a vantaggio della salute!! Ricordo poi che è sempre meglio un alimento fresco di uno confezionato.
  8. Cambiare rispetto all’abitudine tendiamo tutti a mangiare più o meno sempre le stesse cose, un po’ per abitudine, un po’ per comodità e un po’ per gusto. Ma provare ad assaggiare e ad introdurre nella nostra alimentazione routinaria dei nuovi cibi, fa sì che il metabolismo riparta e che ci stufiamo meno di quel che mangiamo ai pasti, per poi cercare dolci o altri cibi che ci gratificano di più.
  9. Eliminare le tentazioni se in dispensa ci sono biscotti, snacks salati, cioccolato o merendine sarà facile cadere in tentazione. La soluzione più semplice è non comprarli!!
  10. Imparare ad ascoltare il nostro corpo troppo spesso mangiamo di fretta, masticando poco e a volte mentre facciamo altro. Invece, quando si mangia bisogna mangiare e basta, masticando lentamente e rendendosi conto di quel che si mangia, in questo modo si riesce a capire quando si è sazi e quando invece si va avanti ad oltranza o per golosità.
  11. Fame di solito lo stimolo della fame passa nel giro di 10-15 minuti, provate a resistere e nel caso bevete un bicchiere di acqua. Se la fame è dopo i pasti, un trucchetto può essere finire con un caffè per avere la sensazione del fine pasto e dare un segnale all’organismo. Altro metodo è quello di lavarsi subito i denti per dare il segnale di stop. Se proprio la fame non passa la soluzione migliore è un frutto fresco, possibilmente con la buccia.
  12. Sostituire per ridurre le calorie assunte e per avere un’alimentazione corretta a volte può bastare una sostituzione: pasta integrale al posto di quella con farine raffinate, olio extravergine d’oliva al posto del burro, sostituire dolci e merendine con ciambelle fatte in casa, latte scremato al posto di quello intero oppure un latte vegetale, limone e aceto per ridurre l’olio, cereali senza zucchero e integrali al posto di quelli classici, miele o stevia al posto dello zucchero…
  13. Stile di vita ed infine qualche consiglio generale: avere un buon sonno notturno è fondamentale: almeno 8 ore. Se così non è, bisogna andare a letto prima, mi ripeto la salute è più importante di televisione e computer. Non bisogna rinunciare agli amici, a svagarsi e alla vita sociale: si può fare attività fisica o passeggiare anche con gli amici e al ristorante o per un aperitivo c’è sempre la possibilità di scegliere qualcosa di sano, dipende solo da voi!

Se vi sembrano tante cose, provate a metterne in pratica solo poche alla volta per poi metterle in atto tutte. Scegliete in base alle vostre necessità famigliari e lavorative, senza ansie e fretta di ottenere risultati, che arriveranno col tempo!

Ci sono 4 commenti

  1. Ilaria
    5 settembre 2017 alle 11:03

    Grazie per il bel post! Inizia tutti da un buon sonno e che dire…per me in qst momento è quasi tutto difficile, ma non impossibile! Sicuramente con dei kg di troppo non si è solo più giù di morale, ma ci si sente anche peggio di salute, con meno energie, dolori alla schiena ecc. (almeno io..ora che non sono più trentenne!) quindi, la motivazione di seguire anche i tuoi consigli per uno stile di vita più sano, è per me Fondamentale! Baci 😘

    Rispondi
  2. letizia
    5 settembre 2017 alle 11:08

    Bentornata delle Vacanze Dott. ssa quest’ estate mi sono fatta dei frullati con la frutta del mio albero e mia mamma faceva la marmellata fatta in casa con poco zucchero e super sana! 🙂 Anch’ io ho l’ abitudine di leggere sempre l’ etichetta di quello che compro. A presto!

    Rispondi
  3. Camilla
    21 settembre 2017 alle 9:11

    ottimi consigli, seguo ,più o meno, tutti 🙂

    Rispondi
    1. Dott.ssa Beatrice Margani
      3 ottobre 2017 alle 21:04

      Ciao Camilla, mi fa piacere che tu abbia trovato i consigli utili e che riesca a metterli in pratica!
      A presto

      Rispondi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I dati obbligatori sono contrassegnati con *
Il tuo commento *