Se non puoi cambiarlo, rivestilo!

Grazie all’innovativo progetto Kerakoll Design House possiamo riattualizzare ogni superficie ridisegnandola a partire dallo stato di fatto, con poca spesa e in tempi ridotti.

Manuela Morara

Ci sono volte nelle quali si desidera fortemente trovare una nuova casa ma il budget disponibile consente di acquistare abitazioni che richiedono un grande restyling. Altre volte invece si vorrebbe rimanere a vivere nel proprio appartamento perché presenta lati positivi o affettivi molto forti, però con grossi cambiamenti per svecchiarlo a partire dai materiali utilizzati.

In questi casi un’ottima soluzione potrebbe essere quella di rivestire i materiali già esistenti senza stare a smontare tutto con conseguente perdita di tempo e sicuramente denaro. A tal proposito grazie all’architetto che sta seguendo i lavori per la nostra nuova casa, ho scoperto il progetto Kerakoll Design House e devo dire che è stato subito amore. Kerakoll non solo produce – a mio parere – prodotti esteticamente bellissimi ma sono anche ecosostenibili.

La resina per rivestire le piastrelle esiste da tempo, ma Kerakoll Design House è un progetto del tutto innovativo che consente di rivestire proprio tutto: pavimenti, muri, arredi già presenti e perfino infissi. E lo fa con una gamma di materiali che comprendono cementi, resine, microresine e pitture decorative.

Trovo che i loro rivestimenti siano fantastici e possano davvero rendere contemporaneo qualunque appartamento un po’ vecchiotto. Tanto più che hanno pensato di usare una gamma di 10 colori tutti in coordinato così da fornire un senso di contemporaneità e continuità.

In passato non ero assolutamente una fan del minimal, anzi. Ora invece, sarà che siamo continuamente bombardati di stimoli dentro e fuori casa, apprezzo molto di più gli spazi puliti. Con questo non vi nascondo che il mio ideale è ancora l’appartamento parigino all’ultimo piano con camino e stucchi alle pareti, però trovo rilassanti e interessanti questi materiali frutto di ricerca e passione per il design. Ad esempio se non avessi la possibilità di traslocare, non ci penserei due volte a ricoprire il mio pavimento di piastrelle marroni tipiche degli anni 70

foto via Ig

In foto potete vedere come la microresina possa rivestire i vari tipi di pavimenti.

Dove meditiamo di usare Kerakoll nella casa nuova? Dipingeremo una parete della cucina rendendola simile a pavimento e mimetizzando completamente la porta raso parete che poi porta nella zona notte.