La Primavera è rosa

Questa Primavera il nostro armadio si tingerà di rosa!

Marta Pistis

Sono decisamente una donna che ama il rosa, anche se ho qualche problema a determinare quando sia nata questa mia passione.

All’università ero un’amante del blu. Blu e denim. Se vado indietro fino all’infanzia, ricordo bene che il rosa era in linea di massima il colore riservato a mia sorella, su di me ricordo dei gran maglioni rossi, bordeaux, ma soprattutto rossi (sarà per questo che oggi non riesco più ad indossare il rosso?), se escludiamo un’orribile tuta da ginnastica rosa alle medie, con una sorta di fiocchetto in grosgrain cucito all’altezza dell’ombelico e la scritta “Girl Elegance”. Ehm.

Ho iniziato in tempi molto più recenti ad apprezzare questo colore in tutte le sue sfumature ed oggi il mio armadio ne possiede una discreta scelta. Cosa più che positiva perché la primavera in arrivo è più rosa dei ciliegi in fiore a Kioto, almeno secondo le vetrine dei negozi o le pagine dei magazine che mi capita di sfogliare. Pantone ha inserito ben 2 tonalità diverse di rosa fra i suoi “magnifici 10” della primavera estate 2017, Pink Yarrow, un rosa fucsia piuttosto ardito e vistoso, e Pale Dogwood, un adorabile rosa polvere, chiarissimo e luminoso.


1 | 2 | 3 | 4 | 56 | 7 

 

Che voi siate delle pink addicted o meno, non fa la differenza: entro giugno il vostro armadio conterrà almeno un nuovo capo rosa, non c’è scampo. Il rosa, grazie alle sue innumerevoli sfumature è un colore che riesce ad adattarsi bene a qualsiasi carnagione o colore di capelli. Se con il cenere di rosa (chiamato anche mauve a volte) le more dalla carnagione medio scura rischiano di vedere scomparire il proprio volto perché questa tonalità smorza il colorito, con il rosa cipria così delicato del Pink Yarrow siamo sicure di fare felice qualsiasi incarnato:  che siate bionde dall’incarnato lattiginoso, o castane o more con la pelle olivastra un tocco luminoso di rosa vicino al viso vi farà risplendere, donando una certa eleganza anche all’outfit più anonimo.

Ma quali sono i passi giusti per chi si avvicina alla sua prima esperienza di pink addiction?

Essenziale è andare per gradi. Puntate sugli accessori: borse e scarpe nel rosa “Pink Yarrow” doneranno personalità al vostro look, mentre con “Pale Dogwood” ne esalterete l’eleganza bon ton.  Non siete sicure che il rosa faccia per voi? Perché non iniziare con un bello smalto rosa “Pink Yarrow” sulle unghie in modo da capire quanto questo colore sia nelle vostre corde? Pink Berries di Diego dalla Palma e 873 Sudden di Dior sono un perfetto esempio di ciò che potrebbe fare al caso vostro.

1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11

Ci sono 10 commenti

  1. letizia
    13 marzo 2017 alle 12:12

    Belissimo il blush e lo smalto nude sono anchio un amante del rosa un abbraccio Marta

    Rispondi
    1. Marta Pistis
      14 marzo 2017 alle 15:24

      Il rosa mette sempre allegria! Un bacione Letizia!

      Rispondi
  2. valentina
    14 marzo 2017 alle 0:09

    Bravaaa Marta! Sei troppo glam🎀💜

    Rispondi
    1. Marta Pistis
      14 marzo 2017 alle 15:24

      😀 Grazie Valentina! <3

      Rispondi
  3. Annalisa Zago
    14 marzo 2017 alle 14:40

    carinissimo questo post tutto dedicato al nostro colore preferito, oltre al vola per me! Brava Marta, sono contenta di questa grande novità per voi e per te!!

    Rispondi
    1. Marta Pistis
      14 marzo 2017 alle 15:25

      Grazie Annalisa! Sono super felice anche io. Un bacione e a presto <3

      Rispondi
  4. Lidia
    16 marzo 2017 alle 10:47

    Ciao Marta molto bello questo post, posso dirti che non essendo mai stata un’amante del rosa ci sono diverse che cose sia beauty e moda che in questa primavera verranno a casa con me. un abbraccio

    Rispondi
    1. Marta Pistis
      20 marzo 2017 alle 12:18

      Ciao Lidia! In effetti nella moda funziona sempre così… mai dire mai! 🙂 Un bacione!

      Rispondi
  5. Chiara
    18 marzo 2017 alle 12:42

    Lo smalto Dior sembra stupendo!! Sono curiosa di provarlo..
    Complimenti Marta post molto bello e interessante!

    Rispondi
    1. Marta Pistis
      20 marzo 2017 alle 12:05

      Grazie Chiara! Un Bacione!

      Rispondi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I dati obbligatori sono contrassegnati con *
Il tuo commento *