COME FAR AMARE I LIBRI AI BAMBINI

La chiave per far sì che i bimbi amino leggere, fin da piccoli, è renderlo divertente.

Alessandra Aghilar

La chiave per far sì che i bimbi amino leggere, fin da piccoli, è renderlo divertente: non qualcosa che si DEVE fare, ma un momento che sia piacevole da condividere.

Ecco alcuni suggerimenti per instillare un amore per la lettura e i libri che duri tutta la vita:

  • Cercare di leggere un po’ tutti i giorni.
  • Lasciate che i bimbi possano “esplorare” da soli i libri, senza preoccuparsi troppo che possano rovinarsi.
  • Se il bimbo è già abbastanza grande, lasciate che scelga da soli i libri che vuole leggere.
  • Leggete più volte i libri preferiti.
  • Lasciate che il bimbo tenga il libro mentre leggete e che sfogli le pagine da solo.

Come leggere ai bambini

Quando si legge ai bimbi, fate che sia del tempo di qualità, che sia un’attività coinvolgente, divertente… Mostrate entusiasmo per quello che leggete, così che anche loro possano condividere la stessa emozione!

Rime e ripetizioni aiutano a coinvolgere i piccoli lettori. Scegliete libri che immaginate che i vostri bimbi possano amare, perché trattano di “argomenti” a loro cari: dinosauri, macchine e trattori, principesse… E se vi accorgete che ai vostri bambini piacciono particolari autori o illustratori, coltivate quella passione insieme a lui!

Nel leggere, coinvolgete il vostro bambino il più possibile. Chiedetegli spesso cosa succede nel libro, puntando le figure e chiedendogli “Cosa c’è su questa pagina?”, “Cosa sta succedendo nella storia?”, “Dov’è il topolino?”… Vi stupirete di quanto siano ricettivi!

Leggete con espressione, cambiando tono di voce a seconda di chi parla e di quello che sta succedendo nella storia.

Come scegliere i libri

Ormai ci sono davvero tantissimi libri di narrativa per l’infanzia, sempre più belli e particolari.

  • per i bimbi molto piccoli, scegliete libri che hanno immagini con forti contrasti di colore, o anche in bianco e nero.
  • per i toddlers sono molto affascinanti i libri che hanno un po’ di tessiture, materiali diversi e tattili: saranno coinvolti dalle pagine.
  • anche i libri pop up o con finestrelle sono particolarmente affascinanti per i toddler.
  • se ai vostri bambini piacciono delle cose in particolare (treni, cani, fate) scegliete libri con questo tipo di personaggi.
  • non preoccupatevi se i vostri bambini si “fissano” con un libro in particolare, è del tutto normale! Proponete delle alternative, ma senza insistere.

La nostra top 5 dei libri

Storie della buonanotte per bambine ribelli
C’era una volta… una principessa? Macché! C’era una volta una bambina che voleva andare su Marte. Ce n’era un’altra che diventò la più forte tennista al mondo e un’altra ancora che scoprì la metamorfosi delle farfalle. Scienziate, pittrici, astronaute, sollevatrici di pesi, musiciste, giudici, chef… esempi di coraggio, determinazione e generosità per chiunque voglia realizzare i propri sogni.

A che pensi?
Per strada, c’è chi passeggia e chi si affretta. Ciascuno con i suoi pensieri, pesanti o leggeri. E tu, a che pensi?

Le Case degli Animali
Sei mai stato invitato a casa da un coccodrillo? Hai mai visto quella di uno scoiattolo? Seguendo Topo Postino che consegna i suoi pacchi potrai visitare le buffe dimore di tanti animali! Ci sono mille dettagli da scoprire in queste case tutte diverse e molto, molto personali. E alla fine del giro, l’ultimo pacchetto… per chi mai sarà?

Il Librone dei Dinosauri Giganti
Un robusto libro cartonato, con grandi pagine ripiegate, per scoprire tante informazioni e curiosità sui dinosauri.

Photo Giuli & Giordi

Ci sono 24 commenti

  1. Nathalie
    13 marzo 2017 alle 11:30

    Ciao! Mi interessa molto, moltissimo il poster dell’alfabeto… dove si può trovare?grazie infinite Nathalie

    Rispondi
    1. Alessandra Aghilar
      14 marzo 2017 alle 21:06

      Ciao Nathalie, il poster è vintage, lo abbiamo sempre avuto in casa, fin da quando ero io una bambina! 🙂

      Rispondi
  2. Giorgia
    13 marzo 2017 alle 11:47

    Ciao e complimenti per l’articolo!
    Volevo chiedere se il lettino è ikea..quale modello oppure di che marca?

    Rispondi
    1. Alessandra Aghilar
      14 marzo 2017 alle 21:05

      Ciao Giorgia! Grazie mille
      Sì, il lettino è IKEA e il modello è il Gulliver

      Rispondi
  3. Marianna
    13 marzo 2017 alle 12:01

    Grazie per i consigli Ale e complimenti per l’articolo. Questi libri ci mancano… Dobbiamo cercarli al più presto!

    Rispondi
    1. Alessandra Aghilar
      14 marzo 2017 alle 21:04

      Ciao Mari!! Grazie :*

      Rispondi
  4. letizia
    13 marzo 2017 alle 12:28

    Bellissimo articolo Alessandra a me piacciono molto i libri pop up i libri sui animali li trovo molto struttivi

    Rispondi
    1. Alessandra Aghilar
      14 marzo 2017 alle 21:04

      Ciao Letizia!! Anche noi adoriamo i libri con pop up e finestrelle <3

      Rispondi
  5. silvia giraudo
    13 marzo 2017 alle 14:58

    Sai che molti dei libri presenti nelle foto ce l’abbiamo anche noi!!Complimenti bellissimo articolo e consigli molto utili.
    Bellissima anche la stanza, soprattutto il poster dell’alfabeto!

    Rispondi
    1. Alessandra Aghilar
      14 marzo 2017 alle 21:03

      Ciao Silvia, grazie mille, felice che ti sia piaciuto!
      Anche noi siamo molto fieri del nostro poster 😉

      Rispondi
  6. Cinzia
    14 marzo 2017 alle 0:39

    Che bello questo articolo è le idee sono davvero valide e carine….i miei nipoti amano anche molto i libri che ti danno la possibilità di inventare da solo come proseguire/finire la storia, perché stimolano la fantasia e li rendono protagonisti…ciao

    Rispondi
    1. Alessandra Aghilar
      14 marzo 2017 alle 21:03

      Ciao Cinzia! Grazie mille… in effetti per i bimbi più grandi è molto stimolante per sviluppare la creatività!

      Rispondi
  7. Laura
    14 marzo 2017 alle 1:02

    Molto interessante, prenderò di sicuro spunto per i regali ai nipotini!
    p.s. nella top 5…manca il quinto! 😉

    Rispondi
    1. Alessandra Aghilar
      14 marzo 2017 alle 21:02

      Ops… grazie 🙂

      Rispondi
  8. Sara
    14 marzo 2017 alle 10:30

    ciao, bell’articolo. Prenderò spunto per alcuni libri perchè mi incuriosiscono….

    Rispondi
    1. Alessandra Aghilar
      14 marzo 2017 alle 21:01

      Ciao Sara! felice che ti sia piaciuto 🙂

      Rispondi
  9. Maria Carmen
    15 marzo 2017 alle 10:51

    Bello l’articolo….grazie x i suggerimenti e anche noi abbiamo già i libri citati….belli😘

    Rispondi
  10. Angelica
    17 marzo 2017 alle 1:32

    L’argomento è interessante ma l’articolo mi sembra un pochino ripetitivo e spiccolo, e ci sono dei refusi.
    Forza forza forza che ci credo in voi, sono critiche costruttive non voglio fare la rompi!

    Rispondi
    1. Alessandra Aghilar
      17 marzo 2017 alle 12:01

      Ciao Angelica, grazie mille per gli appunti e perdona i refusi.
      Per quanto lo abbia letto e riletto mi sarà sfuggito qualcosa.
      A presto,
      Alessandra

      Rispondi
  11. Cri
    20 marzo 2017 alle 10:15

    Ciao Alessandra,

    se il tuo bimbo ama i libri non puoi non portarlo alla biblioteca la Soffitta in via scandellara.
    Ti consiglio la ” zuppa di sasso”bellissimo libro adatto ai 3 anni.

    C

    Rispondi
    1. Alessandra Aghilar
      20 marzo 2017 alle 10:18

      Ciao C,
      devo ammettere che non conoscevo questa biblioteca, ma rimedieremo!
      Grazie mille per il consiglio,
      Alessandra

      Rispondi
  12. Cri
    24 marzo 2017 alle 13:07

    Ciao,
    “Storie della buona notte per bambine ribelli” è un libro molto in voga adesso, ma adatto a bimbi intorno agli 8 anni.. Per i più piccoli esistono altri bellissimi libri meno famosi certo ma sicuramente più divertenti come:
    “La principessa ribelle” adatto a bimbi di 3 anni.

    Rispondi
  13. LeCicogne
    3 maggio 2017 alle 13:08

    Costanza, entusiasmo e argomenti stimolanti sono la chiave per far avvicinare i bambini alla lettura. Ottimi spunti!

    Rispondi
    1. Alessandra Aghilar
      4 maggio 2017 alle 14:07

      Grazie mille! 🙂

      Rispondi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I dati obbligatori sono contrassegnati con *
Il tuo commento *