Silence…

Federica Piccinini

Art prints by nutmegaroo

Ci sono dei momenti nella vita in cui si ha bisogno solo di silenzio. 

Momenti per pregare ed abbandonarsi alle lacrime. 
La tragica perdita di una vita puo’ farti sentire un enorme vuoto dentro. 
Non ci sono parole. Solo silenzio. 
Ciao Silvia.
~
There are moments in life when you just need silence. 
Moments for prayers, moments for tears.
The tragic loss of a life can make you feel like you have an enormous hole inside yourself. There aren’t words. Just silence. 
Goodbye Silvia.

Ci sono 9 commenti

  1. Aina
    20 aprile 2012 alle 7:08

    You have a lot of friends here in this bloggers woerld, and you always share beautiful things with us, i wish we could return something for you, in this sad day!
    Just a few words and all our support! With love!

    Rispondi
  2. Anonimo
    20 aprile 2012 alle 8:03

    E che silenzio sia…per accompagnare quest'anima verso il cielo…

    Rispondi
  3. raffaella ghetti
    20 aprile 2012 alle 8:53

    non la conoscevo ,ovviamente.ma ho sperato con voi….e come dici te,mi metto in silenzio anche io,nel rispetto di una persona che ho capito essere molto speciale e sensibile….spero ora stia meglio.un abbraccio

    Rispondi
  4. It's me
    20 aprile 2012 alle 10:25

    A big hug my dear friend…loosing a friend is so difficult take your time…..you need it….love Ria….xxx…

    Rispondi
  5. Anna
    20 aprile 2012 alle 12:18

    ..scusa per non aver capito…ti abbraccio forte!

    Rispondi
  6. diana
    20 aprile 2012 alle 12:37

    “E' vietato sentire la mancanza di qualcuno senza rallegrarsi, dimenticare i suoi occhi e la sua risata, solo perché le vostre strade non si incrociano più”
    Pablo neruda

    questa frase per me è stata di conforto pochi mesi fa…mi auguro che lo sia anche per te. Un abbraccio

    diana

    Rispondi
  7. caroline @ patagonia gifts
    20 aprile 2012 alle 16:50

    so sorry for your loss. warm hugs my dear friend. xo

    Rispondi
  8. ziapolly
    22 aprile 2012 alle 15:49

    Poco tempo fa ti avevo scritto in un tuo post dove parlavi del dolore. Oggi vedo che un'altra ferita si è aperta. Il silenzio è giusto, come il pianto e una spalla su cui poggiarsi e condividere un momento così triste. Il dolore lo conosco, eccome, e per questo di dico: non mollare, tieni duro perchè chi ci guarda da lassù è ciò che desidera di più per la sua pace. Un abbraccio Paola

    Rispondi
  9. Annabella
    27 aprile 2012 alle 17:38

    silenzio…religioso silenzio e nel silenzio, ricordare e diversamente apprezzare!

    Rispondi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I dati obbligatori sono contrassegnati con *
Il tuo commento *